Questo è il nuovo My Blog Vision 2020 che ti darà un nuovo Supporto e Servizio sul Mondo della Tecnologia Informatica!

Leggi , Consulta e Ricerca un argomento che ti può essere utile!

La sicurezza informatica.

La sicurezza informatica.

La sicurezza Informatica è importante quando la capacità di sapere utilizzare un Personal Computer.

Questo nuovo articolo segue il percorso formativo che nasce dall’idea di fornire un’istruzione di base sul mondo Informatico.

  • Se anche tu…………. Ci tieni a studiare e lavorare in modo sicuro con il tuo PC devi conoscere tutti gli aspetti negativi e positivi del tuo strumento di studio o di lavoro.
  • Se anche tu ………… Vuoi fare una ricerca sul termine virus , collegati un browser e con un motore di ricerca come http://www.google.it scrivi la parola sicurezza informatica, ti può servire come esercizio.
La frase latina ;
"Meloi est praeventionis remedium , qual."
La frase italiana ;
"Prevenire è meglio che curare".

“La prevenzione diventa importante quando s’inizia un nuovo progetto di studio informatico”. PasqualeC

Una volta i computer venivano attaccati dai virus perché si utilizzavano dei supporti magnetici tipo i Floppy Disk oppure supporto ottico come i cd-rom.

Un virus è un programma che viene fatto da persone specializzate nel manipolare codici di programmazione per spiare, cancellare e creare confusione nei programmi del tuo computer.

La sicurezza del tuo computer diventa importante quando al suo interno si contiene dati di lavoro importanti oppure ricerche di scuola e foto dei giovani.

Il computer senza antivirus è il sistema dove chi crea i virus si cerca di collegare nel tuo PC per catturare i tuoi dati.

La sicurezza informatica è anche una protezione contro le persone che utilizzano questo sistema per creare problemi ad altri utilizzando i computer collegati tra loro.

Questo mio articolo serve per informare le persone sui rischi che si possono incontrare utilizzando questi sistemi se non si conoscere bene un computer si collega in Internet.

Tu mi potresti chiedere ma c’è un computer sicuro senza avere come programma un Antivirus ?

La mia risposta  è ……..si!

  • Se anche tu…….vuoi un computer senza Antivirus da installare è il tuo sistema informatico e sempre sicuro devi scegliere un PC di Linux, ancora migliore un Mac OS X.

  • Se anche tu……. vuoi usare un computer in modo sicuro impara ha conoscerlo , studiarlo partendo da basi semplici come quelle che io ti scrivo in questo My Blog Vision.

  • Se anche tu…….. vuoi capire il vero motivo perché nei computer Apple non è necessario installare un Antivirus puoi fare una ricerca in Internet oppure mi puoi scrivere una email per fornirti nuove spiegazioni.

 

La sicurezza che nasce dalla prevenzione.

Un Sicurezza Informatica per la tutta la famiglia.

 

Descrizione del significato del termine Virus ricercato in Internet.

1) Virus.

Un virus informatico attacca il codice di un programma o di un’applicazione e si replica automaticamente in modo da diffondersi usando tale applicativo. Il nome è in analogia con il suo omonimo biologico: non solo un virus informatico rende il software attaccato inutilizzabile, ma lavora in background (nascondendosi) eseguendo compiti dannosi. Per quanto riguarda i virus ho scritto in passato un post sui tipi di virus informatici più pericolosi in cui è spiegata in modo più completo la differenza tra Trojan e Worm.

2) Cavallo di Troia / Trojan.

Un Trojan è un tipo di malware mascherato da software utile. L’utente quindi esegue il Trojan pensando sia un normale programma, gli dà pieno controllo del pc e lo rende abile a fare danni.

3) Worm.

I worm sono programmi software dannosi sviluppati per diffondersi il più rapidamente possibile dopo che il PC è stato infettato. A differenza dei virus, non sfruttano la presenza di altri programmi per moltiplicarsi ma sfruttano i dispositivi di memorizzazione come le chiavette USB, le e-mail o le vulnerabilità nel sistema operativo. La loro propagazione rallenta le prestazioni dei PC e delle reti, diffondono dati all’esterno e possono provocare problemi al funzionamento generale del pc.

4) Keylogger.

Il Keylogger viene spesso portato da un Worm o da un Trojan ed è quel programma capace di “leggere” quello che viene digitato sulla tastiera del computer, di salvarlo e di inviarlo all’esterno. Il KeyLogger è un programma che permette ai pirati di rubare password o altri dati importanti come i dati bancari online. In un’altra pagina si può provare un Keylogger per spiare un pc mentre in un articolo specifico sono elencati i migliori programmi anti-keylogger.

5) Dialers.

I dialer sono delle reliquie di un tempo passato in cui si navigava su internet usando i modem a chiamata. Questi virus erano capaci di comporre automaticamente e senza farsi notare dei numeri di telefono per collegarsi a provider esterni. La vittima quindi, invece di collegarsi con il proprio abbonamento, si collegava magari ad un provider brasiliano, ricevendo quindi una costosissima bolletta telefonica. I dialer non hanno effetto sulle connessioni via cavo o ADSL e sono praticamente istinti.

6) Backdoor / Bot.

Una backdoor è, di solito, un software che consente agli sviluppatori di accedere al proprio PC ed a tutte le sue funzioni. Le backdoors vengono spesso installate dopo l’esecuzione di un Trojan. Il PC infetto diventa parte di una botnet ossia di una rete di computer che viene usata dall’hacker per i suoi scopi. Le botnet possono essere usate per scopi illegali, per inviare spam, per inviare attacchi informatici e cosi via, quindi la vittima si ritrova, a sua insaputa, a compiere gravi azioni illecite e perseguite dalla legge. Nei post sul controllo anti-botnet e su come avvengono gli attacchi Ddos di Anonymous, spiegavo che nel mondo ci sono migliaia di computer che fanno parte di queste reti bot e che vengono usati, in remoto, dagli hacker per i loro scopi.

7) Exploit.

Gli exploit sono usati per sfruttare sistematicamente le vulnerabilità di un programma per computer (come Windows o Internet Explorer). Chi attacca il PC, ne ottiene il controllo o almeno di parte di esso. 8) Spyware. Lo spyware è un software che spia l’attività dell’utente sul computer e su internet. Questo tipo di malware raccoglie dati di utenti diversi dal PC senza farsi notare.

9) Adware.

Adware è un termine derivato da “advertisement” ossia da pubblicità. Molto spesso, quando si scarica un programma gratuito, esso mostra anche pubblicità ed è un adware. L’Adware, di per sé, non è pericoloso e può essere sopportato a meno che non portino a visualizzare troppa pubblicità, disturbando l’utente nell’uso del programma. In questi casi essi vengono rilevati dagli anti-malware. Un tipo di adware molto fastidioso sono alcune toolbar dei browser perchè portano la visualizzazione di pubblicità senza aggiungere nessuna funzione utile. Vedi allora i migliori programmi antispyware e adware.

10) Rootkit.

Un rootkit è un componente del sistema operativo che necessita di essere caricato all’avvio del computer e che richiedono accesso completo. Se un malware è un rootkit, il problema è molto grave perchè esso si carica e si nasconde in un processo legittimo. La maggior parte degli antivirus gratuiti non rilevano i rootkit quindi, per proteggersi, bisogna fare scansioni manuali con altri software di sicurezza (approfondimenti sono nei post sulla protezione anti-rootkit di Hijackthis e la verifica sulla sicurezza del pc e dei rootkit di sistema. Per fortuna un malware rootkit non si installa da solo ma viene portato da un exploit o un Trojan quindi, se si possiede un antivirus con protezione in tempo reale, sidovrebbe prevenire la loro esecuzione.

11) Rogues / Scareware.

I “Rogue AntiSpyware” o “Rogue AntiVirus” sono programmi finti che si spacciano per software di sicurezza e prendono in ostaggio il pc. Essi dicono all’utente che il loro pc è pieno di virus ed è possibile rimuoverli solo comprando il programma. Nei casi più gravi, il pc può smettere di funzionare fino a che non si procede all’acquisto. In un altro articolo ho segnalato un ottimo programma per eliminare i falsi antivirus dal computer.

12) Ransomware.

I malware di tipo Ransom sono simili ai Rogues: crittografano i dati personali degli utenti o bloccano l’intero PC prendendo in ostaggio il computer fino a che non si paga il riscatto attraverso un servizio anonimo. Oggi non esistono quasi più quei malware disastrosi di un tempo come Blaster o Sasser che compromettevano del tutto le funzioni del computer costringendo l’utente a formattare. Oggi i metodi di infiltrazione dei virus sono soprattutto orientato verso il furto dei dati tramite Trojan, Exploit, Keylogger e Spyware che vengono installati da utenti inesperti. Negli ultimi anni c’è stata un’evoluzione nel modo di progettare virus che non si diffondono più singolarmente.

Il caso tipico è quello di un pc attaccato da un Trojan o un exploit o un Worm che provvede ad installare una backdoor per ottenere l’accesso al PC sul quale installare poi un keylogger, un rootkit, uno spyware o altro. Questo darà all’hacker pieno accesso al pc che potrà leggere tutte le password ed altri dati personali e potrà usare quel pc a proprio piacimento. Dopo questa spiegazione dovrebbe essere più facile capire se il proprio pc è abbastanza protetto contro tutte le minacce oppure se bisogna installare protezioni aggiuntive.

Antivirus completi e aggiornati come Kaspersky, ESET, Avast, Avira, AVG, MSE (vedi i migliori antivirus gratis 2012 ed antimalware come HitmanPro, Malwarebytes Anti-Malware e SUPERAntiSpyware (citati nella guida generale per rimuovere qualsiasi malware dal computer) dovrebbero essere sufficienti per la protezione generale del pc.

 

Conclusione

  1. La sicurezza informatica fa parte del servizio di protezione quando si deve utilizzare un Computer.
  2. Imparare a usarla significa porre le basi per studiare e lavorare in modo sicuro.
  3. Lo studio di questa materia deve partire sempre dai principi basi del suo funzionamento.
  4. Le basi  di questa conoscenza sono : la scelta del computerle fasi del suo primo utilizzo e la sicurezza informatica.

 

 

pasqualec

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: