Questo è il nuovo My Blog Vision 2020 che ti darà un nuovo Supporto e Servizio sul Mondo della Tecnologia Informatica!

Leggi , Consulta e Ricerca un argomento che ti può essere utile!

Il Coronavirus e le famiglie Cybernaute

Il Coronavirus e le famiglie Cybernaute

Il tema scelto per l’ultimo articolo del Primo Quarter Blog  è dedicato alle famiglie Cybernaute in questo anno 2020 che fanno uso dei sistemi informatici

Le famiglie Cybernaute unite contro il coronavirus

Le famiglie cybernaute e il coronavirus

Il nuovo piano Editoriale è pubblicato su You Tube e lo puoi consultare facendo un click su questo link: https://www.youtube.com/watch?v=uTSeOyU_lws

Da Gennaio ad Aprile  come dice il video vengono proposti gli articoli con il tema sule Famiglie Cybernaute e i Sistemi Informatici.

Dentro questo periodo di quarantena le Famiglie Cybernaute sono le più gettonate nella Cultura privata e quella pubblica.

Con la tecnologia informatica le famiglie si collegano per sentire i parenti e per fare studiare i figli.

Nella scuola moderna c’è sempre più bisogno della tecnologia informatica come nel lavoro con lo Smart Working.

Il Coronavirus e le famiglie Cybernaute perché in questo periodo di emergenza dove tutti i servizi sono chiusi bisogna conoscere e sapere usare questi sistemi informatici.

  • I bambini, i ragazzi e giovani studiano e fanno le lezioni da casa usando i sistemi informatici.
  • Le persone lavorano da casa con lo Smart Working (chi può).
  • La spesa viene fatta via web Online con un Computer per avere la consegna a domicilio.

Le famiglie Cybernaute del 2020 contro il Covit-19

Le famiglie a causa di questa pandemia si sono dovute adeguare alla emergenza che colpisce tutto il mondo.

Il Coronavirus  scientificamente chiamato Covit-19 con la identificazione da SARS-CoV-2 è una mutazione di un virus che è cresciuto in China da un contagio arrivato al uomo attraverso la combinazione del sangue infetto di un Pipistrello in mercato del pesce a Wuhan.

Il paese italiano dalla fine di Febbraio è stato colpito prepotentemente da questo Virus che per bloccarlo lo stato ha deciso con vari decreti di chiudere le città e le regioni.

Oggi siamo al 25 aprile a due mesi dall’inizio della grande quarantena mondiale cioè tutti a casa per bloccare la circolazione del virus ci stiamo preparando ad affrontare la fase due che partirà dopo 8 maggio.

Tutti gli sforzi adesso sono serviti alle famiglie a diventare sempre di più Cybernaute con le scuole chiuse, la tecnologia informatica è entrata prepotentemente nelle case.

I molte case italiane almeno un dispositivo elettronico c’è per potere studiare a distanza perché basta uno smartphone per fare le video chiamate.

I genitori dei bambini che in questo periodo lavorano da casa con lo Smart Working stanno aiutando i propri figli a seguire le lezioni con il Computer che gli permette di collegarsi con gli insegnanti.

La fase due di questa lotta nelle famiglie Cybernaute

Due mesi chiusi in casa e lo stato italiano si sta organizzando per la fase due una riapertura organizzata e scaglionata delle attività commerciali  e lavorative in Italia.

Le misure principali da prendere quando si ripartirà in modo selettivo riguarderà la prevenzione e la sicurezza.

  1. La prevenzione prevede la sanificazione continua degli ambienti commerciali e di lavoro.
  2. La sicurezza personale che prevede il distanziamento sociale di due metri tra le varie persone per i luoghi di lavoro e sui mezzi pubblici e per entrare nei negozi.
  3. Negli uffici la presenza delle persone dovrà essere scaglionata per mantenere le distanze sempre con l’uso delle mascherine chirurgiche.
  4. Le persone si devono abituare a usare le mascherine, guanti in questa condizione fino a quando non uscirà il vaccino.
  5. Le scuole italiane non aprono fino a settembre e forse ancora dopo perché per l’autunno e prevista la seconda ondata.
  6. Nei negozi si deve entrare sempre una alla volta con l’obbligo d’indossare la mascherina e guanti.

Il centro della resistenza alla lotta contro il Covid-19 sono le persone che compongono le famiglie Cybernaute che restano a casa per evitare di diffondere il contagio agli altri e viceversa.

Il nuovo 25 Aprile delle famiglie italiane

Questo nuovo articolo esce il 25 aprile che il giorno della Liberazione in Italia contro il fascismo.

Il link qui sopra che vedete è stato preso da Wikipedia che è Enciclopedia Libera che ti spiega il significato completo della storia del 25 Aprile.

La lotta dei partigiani con la loro resistenza portarono alla liberazione dell’Italia impostando le basi per la rinascita.

Questo e quello che succederà adesso contro il Covit-19 con la stessa sfumatura della resistenza da parte della popolazione italiana unita per un nuovo 25 Aprile standosene in casa.

La popolazione italiana si sta preparando a festeggiare l’uscita di questa prima fase nelle case come famiglie Cybernaute.

Quando le persone si trovano in difficoltà dentro di loro parte la voglia di resistere e lottare contro il male.

Le famiglie da quando è arrivato il Coronavirus hanno imparato a convivere nelle proprie case sfruttando il tempo per fare delle cose insieme come i vecchi tempi.

Nelle famiglie Cybernaute unite si è ripreso a fare delle attività che prima non si facevano più per il poco tempo libero.

Queste sono le principali attività che si fanno maggiormente in questi due mesi:

  1. Fare la pizza.
  2. Giocare insieme.
  3. Studiare insieme.
  4. Guardare un film insieme.
  5. Ascoltare la musica insieme.
  6. Leggere un libro insieme.

Come potete leggere da questo elenco in questo periodo si è riscoperto un modo nuovo per stare insieme in tutte le Famiglie Cybernaute.

Grazie

Spero che questo semplice articolo vi sia piaciuto e buona festa della liberazione del 25 Aprile.

Aprite il link per ascoltare la canzone “Bella Ciao” in Italiano:


Viva l’Italia e il Messico.

Quindi c’è la versione in Spagnolo:

 

Questa e la versione in Inglese di “Bella Ciao”.

Questo è un piccolo mix nelle varie lingue della canzone per la resistenza al Corona Virus come un partigiano del Covit-19 “Bella Ciao” che potete ascoltare su You Tube.

PasqualeC

pasqualec

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: