Dom. Feb 25th, 2024
CDMX - Ciudad De MexicoLa sigla ufficiale per chiamare Citta del Mexico dal 31 Gennaio 2016 viene ribattezzata ufficialmente CDMX.

CDMX – Cultura, Storia e Modernità!

Città del Messico a il nuovo acronimo di CDMX per indentificare la Cultura , Storia e Modernità!

CDMX - Cultura, Storia e Modernità!

Viva Messico!
Viva Mexico y Mariachis

Chi sono i Mariachis del Messico!

I mariachi sono gruppi musicali tipici dell’ovest del Messico, che suonano vari stili di musica tradizionale messicana, come il son jalisciense, la canzone ranchera, il corrido, il huapango, il bolero e il valzer messicano.

Il termine mariachi può riferirsi sia al genere musicale che ai musicisti stessi. Il mariachi moderno è composto da almeno due violini, due trombe, una chitarra spagnola, una vihuela e un guitarrón, ma a volte si aggiungono anche il flauto e l’arpa. I mariachi indossano l’abito da charro, che è un vestito tradizionale dei cavallerizzi messicani, generalmente nero o bianco.

Una cultura musicale messicana

Il mariachi è una delle icone della cultura messicana e si esibisce in occasioni festive, celebrazioni, serenate e altri eventi. Il mariachi si è diffuso anche in altre regioni del mondo, come gli Stati Uniti, la Spagna, l’Australia e il Giappone, dove esistono numerosi gruppi di mariachi, sia maschili che femminili. Per saperne di più sui mariachi, puoi consultare questi siti web:

  1. Mariachi – Wikipedia,
  2. Che cos’è un mariachi? – SpiegatoMariachi – Wikiwand.

Spero di averti aiutato a conoscere meglio i mariachi. 😊

Questa parte dell’articolo con la foto dei Mariachis  è fornito dall’intelligenza Artificiale di Bing per spiegare chi sono questi musicisti messicani.

CDMX – Cultura, Storia e Modernità!

Il Messico è un enorme stato come Città del Messico (CDMX nuova sigla per chiamare la città) è:

  1. La Città di 22 milioni di abitanti.
  2. Ci sono 12 linee della metropolitana con 185 stazioni.
  3. Ci sono Micro Bus di superfice e Metro Bus con corsia preferenziale.
  4. C’è anche una Cabinovia che collega la parte nord e alta della città con il centro.
  5. Stanno costruendo una seconda parte della Cabinovia che collega il centro con la parte sud della città.

Visione personale di Citta del Messico

Io ho visitato la prima volta Città del Messico nel Agosto 2007 dove ho conosciuto in vacanza mia moglie Silvia Ochoa che viveva in questa grande città.

Mi sono subito appassionato di questa grande e bella città dai mille colori e dalle mille strade.

La prima cosa che provi quando atterri all’aeroporto di Città del Messico Benito Juarez International  è tanta gioia per l’ospitalità del suo popolo.

Appeni esci dall’aeroporto inizi a sentire il profumo delle bancarelle che vendono il cibo come tacos, pollo arrosto , huarache e tortillas.

Link consigliati sul Messico

Clicca qui per leggere da un altro blog tutto il cibo messicano :

https://www.alpitour.it/racconti/cosa-mangiare-in-messico-10-piatti-tipici

Come avete letto in precedenza la Città è coperta da tanti servizi di trasporto e da  molti taxi che si possono prendere quelli ufficiali bianchi e rosa come potete vedere in questo altro link:

https://www.welcomepickups.com/it/mexico-city/taxi-aeroporto/

Cosa vedere a Città del Messico

Nella zona del centro storico di Città del Messico trovi:

  1. Plaza Zocalo.
  2. Plaza Garibaldi.
  3. Museo delle belle arti.
  4. La Torre Latino Americana.

Volendo nel centro storico di Città del Messico puoi prendere un pulman di 2 piani dove la parte sopra è scoperta per fare un tour della città.

Mentre se vuoi leggere una breve storia di come è nata questa grande Capitale Messicana prosegui nella lettura della Buona Vision di Città del Messico.

CDMX – Cultura, Storia e Modernità!

Città del Messico 

Buona Vision e Lettura è: Città del Messico, la capitale del Messico e una delle città più grandi del mondo, è una destinazione che affascina i visitatori con la sua straordinaria diversità, la sua storia millenaria e la sua vivace atmosfera. Questa metropoli, situata a oltre 2.200 metri sopra il livello del mare, offre un’esperienza unica che mescola la tradizione con la modernità in un affascinante mosaico culturale. In questo articolo, esploreremo alcune delle caratteristiche più iconiche e affascinanti di Città del Messico.

Benvenuti a Città del Messico

https://www.myblogvision.it/2020/12/10/benvenuto-al-my-blog-vision-cdmx-di-citta-del-messico/

La bandiera del Messico

La bandiera del Messico è una delle più iconiche al mondo. È un tricolore con tre bande orizzontali di uguale larghezza, di colore verde, bianco e rosso. Al centro della bandiera è raffigurato lo stemma del Messico, che rappresenta un’aquila reale appollaiata su un cactus del genere Opuntia mentre con una zampa stringe un crotalo che si contorce e che viene trattenuto con il becco.

La storia della bandiera messicana è lunga e complessa. I suoi colori e simboli hanno origini antiche e sono legati alla storia e alla cultura del paese.

Le origini

I colori verde, bianco e rosso hanno origini precolombiane. Il verde rappresentava la natura e la speranza, il bianco la purezza e l’unità, e il rosso il sangue versato per la libertà.

Secondo la leggenda, gli aztechi videro un’aquila appollaiata su un cactus mentre divorava un serpente. Questo evento fu interpretato come un segno divino che indicava il luogo dove gli aztechi avrebbero dovuto fondare la loro capitale, Tenochtitlan.

La colonizzazione spagnola

Dopo la conquista spagnola, i colori della bandiera azteca furono adottati anche dai coloni spagnoli. Il verde rappresentava la Chiesa cattolica, il bianco la monarchia spagnola, e il rosso la nobiltà.

L’indipendenza

Nel 1821, il Messico ottenne l’indipendenza dalla Spagna. La bandiera messicana fu quindi modificata per rappresentare il nuovo stato indipendente. Il verde, il bianco e il rosso furono mantenuti, ma furono attribuiti loro significati nuovi. Il verde rappresentava la speranza per il futuro, il bianco l’unità del paese, e il rosso il sangue versato per la libertà.

Le modifiche

  1. Nel corso del tempo, la bandiera messicana ha subito alcune modifiche.
  2. Nel 1916, lo stemma fu modificato per includere la scritta “Repubblica del Messico”.
  3. Nel 1934, la bandiera fu ufficialmente adottata come simbolo nazionale del Messico.

La bandiera oggi

La bandiera messicana è un simbolo importante per il popolo messicano. È un simbolo di unità, di speranza e di libertà. È esposta in tutti gli edifici pubblici e privati del paese, ed è sventolata con orgoglio in occasione di festività e cerimonie nazionali.

Curiosità

  • La bandiera messicana è la più grande bandiera nazionale del mondo.
  • Il tricolore verde, bianco e rosso è un simbolo comune a molte bandiere nazionali dell’America Latina.
  • Lo stemma del Messico è uno dei più antichi e complessi al mondo.

La bandiera messicana è un simbolo di grande significato per il popolo messicano. È un simbolo di identità, di cultura e di storia.

Il Castello di Chapultepec e CDMX – Cultura, Storia e Modernità!

Il castello di Chapultepec è uno dei più importanti monumenti storici del Messico. Si trova sulla cima del monte Chapultepec, a Città del Messico, ed è un simbolo della storia e della cultura del paese.

La Storia del Castello

La storia del castello inizia nel periodo precolombiano, quando la collina di Chapultepec era un luogo sacro per gli Aztechi. In seguito, la collina fu conquistata dagli spagnoli e nel 1785 il viceré Bernardo de Gálvez ordinò la costruzione di un palazzo sul sito. Il palazzo fu completato nel 1791 e divenne la residenza ufficiale dei viceré della Nuova Spagna.

La Guerra d’indipendenza

Dopo la guerra d’indipendenza del Messico, il palazzo fu abbandonato e cadde in rovina. Nel 1864, l’imperatore Massimiliano d’Asburgo e sua moglie Carlotta del Belgio comprarono il palazzo e lo fecero ristrutturare in stile neoclassico. Il castello divenne la residenza ufficiale di Massimiliano e Carlotta fino alla loro deposizione nel 1867.

Dopo la caduta di Massimiliano, il castello fu utilizzato come sede dell’Heroico Colegio Militar, l’accademia militare del Messico. Nel 1847, il castello fu teatro della battaglia di Chapultepec, un evento importante della guerra messicano-statunitense. Durante la battaglia, sei cadetti dell’accademia militare, noti come i Niños Héroes, morirono difendendo il castello.

Il museo Nazionale

Nel 1939, il castello fu trasformato in un museo nazionale. Oggi, il castello ospita il Museo Nazionale di Storia, che espone una vasta collezione di arte e manufatti messicani.

Principali eventi della storia del castello di Chapultepec

  • 1785: il viceré Bernardo de Gálvez ordina la costruzione del palazzo
  • 1791: il palazzo è completato
  • 1821: il palazzo viene abbandonato dopo la guerra d’indipendenza del Messico
  • 1864: il palazzo viene comprato da Massimiliano d’Asburgo e Carlotta del Belgio
  • 1867: Massimiliano e Carlotta sono deposti e il palazzo torna al governo messicano
  • 1847: il castello è teatro della battaglia di Chapultepec
  • 1939: il castello diventa un museo

Il castello di Chapultepec è un simbolo importante della storia e della cultura del Messico. È un luogo che racconta la storia del paese, dall’epoca precolombiana ai giorni nostri.

Link di Wikipedia sul Castello di Chapultepec : https://it.wikipedia.org/wiki/Castello_di_Chapultepec

Città del Messico è stata ufficialmente ribattezzata CDMX (Ciudad de México) il 31 gennaio 2016. La nuova denominazione è stata approvata dal Congresso del Messico nel dicembre 2015, con l’obiettivo di riflettere la realtà della città, che è una città metropolitana e non solo un distretto federale.

La sigla CDMX cosa significa?

La sigla CDMX è stata scelta per essere più facile da pronunciare e ricordare, sia in spagnolo che in altre lingue. Inoltre, la lettera “X” è un simbolo importante per la cultura messicana, in quanto rappresenta la diversità e l’inclusione.

La nuova denominazione è stata accolta con favore da molti messicani, che hanno visto in essa un segno di progresso e modernità. Tuttavia, alcuni hanno criticato la scelta della sigla, ritenendola troppo complessa e difficile da pronunciare.

In italiano, la città è ancora spesso chiamata Città di Messico, ma la nuova denominazione CDMX sta diventando sempre più diffusa.

Quando è stata fondata Città del Messico

Città del Messico è stata fondata dagli Aztechi nel 1325 con il nome di “Tenochtitlan”.

Nel 1521, l’esploratore spagnolo Hernán Cortés la conquistò, portando alla creazione della Nuova Spagna. Questa storia millenaria è ancora evidente oggi nelle rovine Azteche che sono state scoperte e restaurate, come il Templo Mayor, situato nel cuore del centro storico.

Il Museo Nazionale di Antropologia è un altro punto di riferimento essenziale per chi vuole immergersi nella storia e nella cultura messicana. Questo straordinario museo ospita una vasta collezione di reperti archeologici, arte precolombiana e testimonianze delle diverse civiltà che hanno abitato la regione prima dell’arrivo dei colonizzatori.

Gastronomia

La cucina messicana è rinomata in tutto il mondo per la sua varietà di sapori e ingredienti. A Città del Messico, i visitatori possono gustare piatti tradizionali come i tacos al pastor, i tamales, i chiles en nogada e il famoso mole. Inoltre, la città offre una scena culinaria cosmopolita con ristoranti internazionali di alta classe, creati da chef di fama mondiale.

Architettura

Città del Messico vanta una straordinaria varietà di stili architettonici. Dal barocco spagnolo al modernismo, passeggiando per le sue strade si possono ammirare edifici storici come il Palazzo Nazionale e la Cattedrale Metropolitana, insieme a opere architettoniche contemporanee come il Museo Soumaya, progettato dall’architetto Fernando Romero.

Vita Notturna

La vita notturna di Città del Messico è vibrante e variegata. Basta esplorare i quartieri come Condesa, Roma, e Polanco per scoprire bar trendy, club notturni, e locali con musica dal vivo. I mariachi tradizionali si esibiscono spesso in questi luoghi, offrendo una straordinaria esperienza musicale.

Parchi e Natura

Nonostante sia una megalopoli, Città del Messico offre anche spazi verdi e aree naturali. Il Bosque de Chapultepec è uno dei parchi più grandi del mondo e ospita musei, laghi e un castello storico. È il luogo perfetto per una passeggiata tranquilla o una giornata in famiglia.

Trasporti

Il sistema di trasporto pubblico di Città del Messico è ben sviluppato, con una rete di metropolitana, autobus e taxi.

La città è anche conosciuta per il suo traffico intenso, quindi il servizio di metropolitana può essere una scelta efficiente per spostarsi rapidamente in città.

Alcuni dei luoghi da visitare a Città del Messico includono:

  • Il Templo Mayor: Il sito archeologico della capitale azteca, distrutta dagli spagnoli nel 1521.
  • La cattedrale metropolitana: La più grande cattedrale del Messico, costruita nel XVI secolo.
  • Il Palazzo Nazionale: Sede del governo messicano, ospita i murales di Diego Rivera.
  • Il Centro Histórico: Il centro storico della città, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
  • Il Museo Nazionale di Antropologia: Uno dei più grandi musei di antropologia del mondo, ospita una vasta collezione di arte e manufatti precolombiani.
  • Il Museo di Frida Kahlo: La casa-museo di Frida Kahlo, artista messicana di fama mondiale.
  • Il Parco Chapultepec: Il più grande parco urbano del Messico, ospita numerosi musei, zoo e giardini.
  • I Giardini galleggianti di Xochimilco: Un sistema di canali e giardini artificiali, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Città del Messico è una città vibrante e multiculturale, che offre qualcosa per tutti. È una destinazione da non perdere per chiunque voglia scoprire la storia, la cultura e la bellezza del Messico.

CDMX – Cultura, Storia e Modernità e la Storia di Città del Messico

Città del Messico è una città con una storia millenaria, che ha visto susseguirsi diverse civiltà, tra cui gli Aztechi, i Conquistadores spagnoli e i moderni messicani.

Gli Aztechi

Città di Città del Messico nata nel 1325 dagli Aztechi, un popolo indigeno che proveniva dal nord del Messico. Gli Aztechi chiamarono la loro città Tenochtitlán, che significa “pianta di cactus”. Tenochtitlán era una città molto ricca e potente, e divenne la capitale dell’Impero azteco.

La conquista spagnola

Nel 1519, Hernán Cortés, un conquistador spagnolo, invase il Messico. Un duro conflitto, Cortés e i suoi uomini conquistarono Tenochtitlán nel 1521. Gli spagnoli costruirono una nuova città sul sito di Tenochtitlán, che chiamarono Città del Messico.

Il periodo coloniale

Città del Messico fu la capitale della Nuova Spagna, una colonia spagnola.Nel periodo coloniale, la città si espanse rapidamente e divenne un importante centro commerciale e culturale.

L’indipendenza del Messico

Nel 1821, il Messico ottenne l’indipendenza dalla Spagna. Città del Messico divenne la capitale del Messico indipendente.

Il XX secolo

Nel XX secolo, Città del Messico ha continuato a crescere e a svilupparsi. La città è diventata un importante centro economico, politico e culturale.

Oggi – CDMX – Cultura, Storia e Modernità!

Città del Messico è una delle città più grandi e popolose del mondo. È una città vibrante e cosmopolita, con un ricco patrimonio culturale e storico.

Quiz a risposta multipla (se volete avere le risposte dei quiz compilate il modulo qui sotto presente).

1. Quale popolo fondò Città del Messico?

  1. Gli Aztechi
  2. I Maya
  3. I Conquistadores spagnoli
  4. I moderni messicani

2. Quando fu conquistata Tenochtitlán dagli spagnoli?

  1. Nel 1519
  2. Nel 1521
  3. Nel 1525
  4. Nel 1531

3. Qual è il nome attuale della città di Città del Messico?

  1. Tenochtitlán
  2. Città del Messico
  3. Nuova Spagna
  4. Il Messico

4. Qual è l’evento storico più importante nella storia di Città del Messico?

  1. La fondazione da parte degli Aztechi
  2. La conquista da parte degli spagnoli
  3. L’indipendenza del Messico
  4. La crescita e lo sviluppo del XX secolo

5. Qual è la caratteristica più distintiva di Città del Messico?

  1. La sua storia millenaria
  2. La sua posizione geografica
  3. La sua cultura vibrante
  4. La sua popolazione cosmopolita

La sequenza delle risposte corrette sono: A,B,B,A,A

CDMX – Cultura, Storia e Modernità!

Informazioni aggiuntive

  • Città del Messico è situata su un lago vulcanico, il lago Texcoco.
  • La città è circondata da montagne, tra cui il Pico de Orizaba, la montagna più alta del Messico.
  • Città del Messico è una città molto trafficata, con oltre 20 milioni di abitanti.
  • La città è un importante centro economico, con un PIL di oltre 200 miliardi di dollari.
  • Città del Messico è un importante centro culturale, con musei, teatri e gallerie d’arte di fama mondiale.

Conclusione

Città del Messico è una città che offre una vasta gamma di esperienze per i suoi visitatori. Con la sua storia affascinante, la sua cucina deliziosa, l’architettura spettacolare e la vibrante vita notturna, questa metropoli è un luogo dove la tradizione e la modernità si fondono in un affascinante mosaico culturale.

PasqualeC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.